top of page
  • consulenza03

I principi DNSH nel cantiere PNRR


Il nuovo Codice degli Appalti (D. Lgs. 36/2023), sottolinea la necessità di includere i parametri relativi alla sostenibilità ambientale ed energetica nei bandi di gara e negli avvisi, introducendo parallelamente l'innovazione delle clausole sociali.

Il principio del “non arrecare un danno significativo” all’ambiente (anche noto come principio DNSH, cioè "Do No Significant Harm") nasce per coniugare crescita economica e tutela dell’ecosistema, garantendo che gli investimenti siano realizzati senza pregiudicare le risorse ambientali.

il principio di “non arrecare un danno significativo all’ambiente” è imprescindibile per i progetti PNRR, il quale deve permeare in tutte le fasi di progettazione ed esecuzione dell'opera.

Attività edili sottoposte a DNSH

·         Costruzione di nuovi edifici

·         Ristrutturazioni e riqualificazioni di edifici residenziali e non residenziali

·         Interventi edili e cantieristica generica non connessi con la costruzione/rinnovamento di edifici

Documentazione da produrre a prescindere dalla specifica attività

1)      Redazione del PIANO DI GESTIONE RIFIUTI

2)      Redazione del PIANO AMBIENTALE DI CANTIERIZZAZIONE (PAC)

Fermo restando il fatto che le singole imprese dovranno valutare anche l’effettiva applicabilità del principio DNSH alla specificità di ogni singolo intervento.

 

Damaservizi e si rende disponibile per supportare le imprese alla predisposizione dei Piani di cantiere richiesti per adempiere al principio DNSH.


Comments


bottom of page